La Baia di Orte – Otranto

In riva al mare, difronte all’Albania

A sud di Otranto, ad un chilometro dal porto, si trova la località Orte. Tra la torre della serpe è il faro Palascìa vi è una intera zona rocciosa degradante sul mare, intervallata da pineta, terra rossa, campi verdi e acqua blu. Non vi sono aree gestite a parte un centro diving, tutto è libero e raggiungibile a piedi o in bici. Sulla parte alta si può visitare la ex cava di bauxite: cinque minuti a piedi dal parcheggio. Tra le dune di terra rossa emerge un laghetto di acqua dolce e trasparente che riflette il verde della vegetazione circostante e sommersa.

Volgendo lo sguardo verso il mare si può  ammirare una gamma di colori veramente emozionante: dal rosso della terra, il verde della vegetazione, le tonalità di marrone del terreno che degrada verso l’adriatico e l’azzurro variegato del continente bagnato.

Se desiderate godervi a pieno questi incantevoli posti, proprio alla fine della stretta stradina che conduce alla baia vi è, da circa 3 anni, un nuovo Hotel che prende il nome dal faro poco distante, Palascìa Welnness Relais. Una struttura di piccole dimensioni, molto bella, curata nei particolari e con un panorama fantastico. Il personale gentile e professionale, vi darà tutte le informazioni che vi servono, vi saprà suggerire i migliori ristoranti della zona e vi aiuterà a  prenoterà biciclette e quant’altro.

La formula è quella del b&b con colazioni salato/dolce veramente nutrienti e gustose e disponibili sino a sera. Rientrando dalla vostra escursione infatti, potete gustare un panino, un po’ di frutta o un dolce seduti a tavola sotto la veranda esterna anche a vista mare.

Da codesta location è possibile raggiungere a piedi la cava di bauxite; il mare, dove poter nuotare in una baia cristallina in totale libertà e camminare lungo la costa sino a Otranto porto, coccolati dal sibilo del vento e dal canto delle onde.

Condividi