VEnezia, unica nel mondo

Nebbia fitta quando il treno si ferma alla stazione Santa Lucia.

Sulla riva del canal Grande vi sono alcune stupende pasticcerie-bar dove consumare un buon caffè con pasta.

Mentre la nebbia si dirada e il tepore del sole inizia a scaldare le ossa, il caffè ci da energia e calore alle viscere.

Iniziamo a percorrere le Calli in direzione piazza San Marco facendo sosta al ponte di Rialto.

Avanzando tra calli e campi appare davanti a noi la splendida piazza dell’evangelista Marco.

Lunghe file di persone si apprestano ad entrare a San Marco, alla mostra del Tintoretto.

Stessa storia per salire in cima al campanile.

E’ il 2 gennaio e il sole nel suo massimo splendore ha reso l’aria tiepida, vi sono ben 13 gradi centigradi.

Dopo aver camminato per ore, il rientro in stazione lo effettuiamo a bordo del vaporetto della linea 2.

Oggi è stato il primo giorno a Venezia per i 4 bimbi che erano con noi e il primo giorno in barca per 3, la loro gioia ci ha contagiati per tutta la giornata.

Condividi