Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.

50 anni fa, la rinascita di Wilier Triestina

Nel 1969, a Rossano Veneto rinasce la Wilier Triestina, oggi diventata una delle case di biciclette italiane più famose nel mondo.

Il marchio, come noto, risale al 1906 ma, alla fine degli anni 1950, con la sempre maggior richiesta di due ruote a motori, l’azienda di Bassano del Grappa andò in crisi e dovette chiudere.

Due giovani, Lino ed Antonio Gastaldello, con le mani in pasta nel mondo delle biciclette, avevano un sogno nel cassetto, quello di sollevare dalla polvere lo storico marchio dal significato importantissimo – W l’Italia Libera e Redenta.

Acquistarono, per un milione di lire, un capannone e tutto quello che c’era dentro, assunsero qualche collaboratore ed iniziarono a produrre biciclette che venderono inizialmente soprattutto tra Veneto e Friuli.

Alla fine degli anni ‘70, inizio anni ‘80 del secolo scorso, gli affari andavano bene e i fratelli decisero di dare le loro bici sia a squadre ciclistiche dilettantistiche che di professionisti.

Il grande passo avvenne nel 1997 quando i Gastaldello fornirono i loro capolavori alla Mercatone Uno capitanata da Marco Pantani, il ciclista più amato dalla gente in quegli anni.

Fu comunque una sfida non priva di rischi poiché, nel 1995 il Pirata ebbe un bruttissimo incidente alla Milano-Torino e tanti lo davano, ciclisticamente parlando, finito.

Negli anni a seguire la Wilier Triestina divenne la bicicletta della Lampre di Alessandro Ballan, Damiano Cunego, Michele Scarponi, Gilberto Simoni e tanti altri.

Nel 2016, 2017, 2018 Wilier Triestina è main sponsor di una squadra professional.

Nel 2018 diventa sponsor tecnico della francese Direct Energie, con cui conferma il rapporto anche nel 2019 – Total Direct Energie, e per il 2020.

Colpo di scena pre natalizio è l’annuncio della partnership con l’Astana Pro Team, uno dei team World Tour più famosi e vincenti al mondo.

L’azienda, sogno realizzato di Lino e Antonio, oggi è condotta da tre fratelli, Andrea, Enrico e Michele Gastaldello.

I figli di Lino stanno mantenendo vivo è reale ciò che 50 anni fa era solo un desiderio. L’azienda è in piena salute e sta producendo veri e propri capolavori tecnologici.

Tanti auguri Wilier Triestina. (da Wilier Story)

I team sponsorizzati:

1946-1951: Wilier Triestina

1979: Mecap-Hoonved

1981-1982: Selle San Marco

1983: Mareno-Wilier Triestina

1984: Supermercati Brianzoli-Essebi

1995: Brescialat-Fago

1996: San Marco Group-Fago

1997: Mercatone Uno-Wega

1998: Brescialat-Liquigas

1999-2001: Liquigas

2002: Mercatone Uno

2003-2004: Gerolsteiner, Lampre

2005-2006: Cofidis

2006-2012: Lampre

2013-2014: OCBC Singapore

2013-2015: Team Colombia

2014-2016: UnitedHealthcare

2014-2018: MG.K Vis-Trevigiani

2016-2018: Wilier Triestina-Selle Italia

2018: Direct Énergie

2019: Total Direct Énergie

2020: Total Direct Énergie

2020: Astana Pro Team

Condividi