Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.

Ciclismo, rivoluzione anche in Europa

Ciclismo, rivoluzione anche in Europa

Ultima ora

E’ certo oramai che non si potrà correre neppure il Giro delle Fiandre, dopo 101 anni consecutivi, il primo stop. Non lo fermò nemmeno il conflitto mondiale, la pandemia di coronavirus invece si.

La storia

Il 5 aprile, pertanto, nessuna battaglia tra i campioni del World Tour.

Gli organizzatori della tre giorni, hanno annunciato che non si correranno le tre tappe iniziali del Giro d’Italia 2020.

«A causa della grave situazione in Europa, non sarà possibile organizzare le prime tre tappe del Giro d’Italia in Ungheria. Nelle ultime tre settimane si sono svolti diversi incontri tra organizzatori ungheresi e italiani: il comitato organizzatore ungherese ha comunicato a più riprese che la competizione non può danneggiare la sicurezza e la salute del popolo ungherese. ” (comunicato sui loro social)

Oggi la Bahrain McLaren si è ritirata dalla gara a tappe francese, Parigi-Nizza.

Le competizioni italiane Top di marzo, nonché quelle amatoriali, sono state tutte o rinviate o annullate.

Condividi