Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.

Elisa Longo Borghini e Filippo Ganna, italiani del tempo

Oggi, sul tracciato disegnato da Filippo Pozzato e il suo Staff, sono iniziati i campionati italiani 2020.

Venerdì 21, giornata dedicata alle gare contro il tempo.

Ad indossare la maglia tricolore da oggi sino all’edizione 2021 sono due grandi campioni, Elisa Longo Borghini e Filippo Ganna.

Giornata molto calda e umida quella che ha accolto i corridori ma, nonostante i 35 gradi, è andato tutto per il meglio.

Bassano del Grappa e Cittadella, rispettivamente città di partenza e città di arrivo, hanno dato il meglio di sé. Sono due splendide città venete che vanno vissute.

Per le strade del Csmpionato abbiamo incontrato nomi illustri come Davide Cassani, Alessandro Ballan ( è di Castelfranco Veneto), Pancani, Scinto e tanti altri.

Torniamo alla corsa.

La gara Donne Elite, della lunghezza di 34,7 chilometri, è stata vinta da Elisa Longo Borghini su Vittoria Bussi e Vittoria Guazzini.

È il quarto titolo italiano a cronometro quello di Elisa, ora in forze alla Trek-Segafredo, lo ha vinto nel 2014, 2016 e 2017.

Tra gli uomini trionfo di Filippo Ganna (Ineos) su un tracciato di 38,8 km e 471 metri di dislivello.

Ha preceduto sul traguardo di Cittadella Alessandro De Marchi (CCC team) e Edoardo Affini ( Mitchelton Scott).

Quarto posto per Manuele Boaro ( Astana Proteam) che ha sfiorato il podio. Il giovane atleta ha gareggiato su bici Wilier Triestina, prodotta a pochi metri dall’arrivo, a Rossano Veneto

Ci vediamo domenica per la gara uomini su strada!

Condividi