Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.

From Monreale to Palermo

Il giro d’Italia parte dalla Sicilia, esattamente da Monreale, con la prima tappa a cronometro di 15,1 km che terminerà a Palermo.

Due città italiane ove ogni pietra e granello di sabbia, possono raccontare millenni di storia.

Impariamo a conoscerle brevemente!

Monreale

Monreale, 38.898 abitanti, è sorta attorno all’immensa e meravigliosa Cattedrale.

Il Duomo Normanno fu costruito da Guglielmo II a partire dal 1174 in territorio assolutamente deserto.

La zona su cui costruire la cattedrale fu scelta con cura da Guglielmo che cercava un terreno prestigioso e sicuro.

La zona collinare scelta si trova a Sud-Est di Palermo – che dista 8 chilometri – è protetta alle spalle dalla mole del Monte Caputo (766 m.) e

Attorno a questo nucleo nacque a successive ondate la città di Monreale.

Tra il ‘200 e ‘300 sorsero i quartieri della Carrubella, di San Vito e Tavola Rotonda.

Tra il ‘500 e il ‘600 nasce il nuovo quartiere del Carmine.

Il ‘600 è l’anno cruciale per la definitiva urbanizzazione di Monreale con la costruzione di alte mura e porte che cingono tutto il perimetro della città.

Con il ‘700, infine, si conclude il periodo d’oro.

Palermo

Palermo è la città apoluogo della Sicilia e quinto comune italiano per popolazione (annovera 668.405 abitanti), Palermo ha un’estensione territoriale di 160,59 Km2, adagiata sulla pianura della “Conca d’oro”, tra Monte Pellegrino e Monte Grifone.

La città ha un importante porto commerciale e accoglie anche le navi da Crociera.

L’aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi,  scalo nazionale e internazionale, dista circa 24 Km.

Fondata dai Fenici, conquistata dai romani nel 253 a.c., dal VI al IX secolo d.c. è stata dominata dai Bizantini. Fu la volta dei Normanni, poi degli Svevi e Angioini e poi gli Spagnoli.

Dopo la reggenza spagnola si susseguiranno le brevi dominazioni dei Savoia (1713-1718) e dell’Austria (1720 – 1735) fino al regno borbonico, che terminò nel 1860 con l’unificazione italiana.

Condividi