Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.
Rovigo Giro d'Italia 2011

16 ottobre, il Giro d’Italia tra Po e Adige

Il 16 ottobre transiterà per il polesine la carovana del 103° Giro d’Italia.

La 13° tappa, che partirà da Cervia per raggiungere il traguardo di Monselice, entrerà in polesine a Polesella e lo lascerà a Boara oltrepassando il ponte sull’Adige, non prima di aver attraversato però il centro di Rovigo dove è posto un traguardo volante.

Dopo mille incertezze e cambi di programma il Giro d’Italia è riuscito a partire dalla Sicilia in un periodo insolito. La corsa di norma si svolge in maggio ma quest’anno, a causa della pandemia che affligge tutto il mondo, è stata riprogrammata per ottobre .

Sarebbe dovuto partire dall’Ungheria, ma non era possibile pertanto sono state pianificate tre nuove tappe siciliane.

E’ un bellissimo evento sportivo che mostrerà al mondo, attraverso le telecamere RAI, anche le bellezze della nostra terra.

Il capoluogo di provincia si sta adoperando per adeguare le strade alle disposizioni di sicurezza, così come in tutti i comuni attraversati dalla corsa.

Anche i negozianti del centro attendono con gioia i ciclisti e il loro seguito per festeggiare una giornata agonistica e per incitare tutti gli atleti.

Bar e ristoranti saranno aperti e il Corso del Popolo verrà addobbato a festa.

Molti saranno i polesani lungo le strade e, sicuramente, dimostreranno di essere rispettosi delle normative anticovid.

Le autorità rammentano che va mantenuta la distanza di sicurezza e assolutamente, va indossata la mascherina.

Transiteranno molto veloci pertanto vanno rispettate le chiusure stradali, ed ogni altra disposizione atta a garantire la sicurezza della corsa e dei cittadini.

L’arrivo è previsto attorno alle 16.30 a Monselice dove giungeranno dopo essere transitati per i comuni di Stanghella, Solesino, Monselice, Valsanzibio, Galzignano, Torreglia, Teolo, Este e Baone.

Una volta a Monselice infatti, percorreranno una sorta di circuito in zona Colli Euganei per poi rientrare a Monselice per l’atto finale.

La carovana ha già incontrato giornate grigie sulle vette del sud Italia. I meteorologi prevedono pioggia da sabato sino a lundì su gran parte del nord e centro.

Lunedì 12 sarà giornata di riposo per tutto il gruppo che mercoledì giungerà a Rimini.

Giovedì 15 sarà la volta della Cesenatico-Cesenatico dove percorreranno le strade della più famosa gran fondo amatoriale al mondo la 9 Colli.

Siamo a ottobre e non è da escludere che possano sperimentare le famose nebbie che caratterizzano la pianura padana.

Il 16 ottobre oltrepasseranno il Po e l’Adige, i due fiumi più lunghi d’Italia.

Condividi