E' un luogo di informazione sportiva, sociale, emozionale. Raccontare storie di persone, atleti, grandi imprese, trionfi e delusioni, è la nostra mission. Facciamo informazione, produciamo confronti ideologici.
E' un luogo di informazione sportiva, sociale, emozionale. Raccontare storie di persone, atleti, grandi imprese, trionfi e delusioni, è la nostra mission. Facciamo informazione, produciamo confronti ideologici.
Domenico Pozzovivo

Domenico Pozzovivo, 3 ore sotto i ferri

Domenico Pozzovivo, è stato operato per una infezione causata da una vecchia ferita.

La moglie Valentina ha raccontato l’accaduto alla Gazzetta dello Sport:

Hanno fatto una biopsia per capire quale batterio ha provocato l’infezione. Era a rischio cancrena. Domenico non si era abbattuto. Anzi, era andato da Vincenzo Nibali, ha voluto fosse il primo a sapere dell’operazione. Sono amici, escono insieme qui in Svizzera per allenarsi…

E’ rimasto sei ore sotto i ferri, dovrebbe essere andato tutto bene. So già che cosa chiederà ai dottori: “Quando posso tornare a correre?”. Con la chiusura della NTT deve trovarsi una nuova squadra. Dopo il Giro che ha fatto, credo si meriti proprio un altro contratto“.

Il corridore lucano di Policoro, classe 1982, il 12 agosto 2019, durante un allenamento per le strade di casa, viene investito da un’auto.

Molte le fratture riportate a braccio, una gamba e costole.

Si temeva il suo addio forzato alle corse.

Riprende con gran energia e caparbietà, viene ingaggiato dalla NTT e torna a correre in questo anomalo 2020.

Fa un bel Giro d’Italia nonostante il dolore.

Condividi