Raccontare storie di luoghi e persone, viaggi in solitaria e di gruppo, speranze, sogni, attese soddisfazioni e delusioni.

Colnago ora è araba

È già realtà, un altro marchio italiano glorioso lascia di fatto l’italia.

Lo storico costruttore milanese di Cambiago, 88 anni, che da meccanico di Magni è diventato uno dei simboli del ciclismo mondiale e orgoglio italiano, ha venduto l’azienda a un fondo arabo

La maggioranza è passata ad un fondo di Abu Dhabi.

Ernesto Colnago ha segnato un epoca nel ciclismo mondiale.

Assieme a Bianchi, Bottecchia, Legnano, Wilier Triestina e Pinarello ha portato l’Italia su migliaia di podi.

Ora anche lei come Bianchi e Pinarello non è più tutta italiana.

Regge ancora, speriamo per sempre, l’azienda dei Gastaldello di Rossano Veneto.

Condividi