Strapotere Ineos Granadiers, precede Israel Start-Up Nation e Trek-Segafredo. Uae ultima in classifica. Gennaio 2021

Strapotere Ineos Granadiers, precede Israel Start-Up Nation e Trek-Segafredo. Uae ultima in classifica. Gennaio 2021

0 0
Read Time:3 Minute, 10 Second

Non solo in strada competono i team di ciclismo, una gara parallela si corre sui social media e la sta vincendo Ineos Granadiers.

Le squadre, come è noto, vivono di sponsorizzazioni. Le aziende, che ci mettono prima di tutto i soldi e poi anche il nome, hanno sempre qualche cosa da vendere: cose, servizi o promozione turistica che sia.

Stiamo parlando di ciclismo, pertanto, prima di tutte sono le case produttrici di due ruote a beneficiare della pubblicità garantita dai Team e dai singoli atleti.

E’ un connubio inscindibile quello tra sponsorizzazioni e pubblicità. I team hanno bisogno di soldi per esistere, gli sponsor hanno come obiettivo vendere i propri prodotti, pertanto, il loro contributo alle squadre è direttamente proporzionale al fatturato e a quanto ogni singolo componente il team riesce a vendere.

Ecco che non solo la visibilità in corsa viene richiesta agli atleti e ad ogni membro del gruppo ma anche la presenza sui social network, sulle riviste online e cartacee, ovunque devono vedersi i nomi degli sponsor. Non è raro che venga chiesto loro: quanti follower hai?

Nel ciclismo femminile è quasi la regola (vista la scarsità di aziende disposte ad investite), ecco perché le ragazze sono sempre presenti sui social media e molte, visti i numeri, sono da considerarsi vere “influencer” .

Ogni atleta che firma il contratto con un team ha l’obbligo di indossare solo i colori sociali, non può assolutamente presentarsi in pubblico con altre insegne.

Veniamo ai numeri (Facebook – dati 5 gennaio 2021)

Parlando di squadre Professional italiane (sono rimaste 3) la classifica Facebook vede in testa Bardiani CSF Faizanè Pro Team con 30.946 follower, a seguire Androni Giocattoli con 29.038 e Vini Zabù con 25.738.

Su Instagram in prima posizione troviamo Vini Zabù Pro Cycling Team – 33,2 mila, seconda Bardiani CSF Faizanè – 21,7 mila e sul gradino più basso del podio Androni Giocattoli – 14,4 mila;

Tra i super team World Tour registriamo lo strapotere Ineos Granadiers con 929.489 Mi Piace, seguita da Israel Start-Up Nation (ex Israel Cycling Academy) con 704.252. In terza posizione troviamo Trek Segafredo con 628.242.

Ultima in classifica la UAE Team Emirates con 46.600.

  1. Ineos Granadiers con 929.489;
  2. Israel Start-Up Nation (ex Israel Cycling Academy) con 704.252;
  3. Trek Segafredo con 628.242;
  4. Movistar con 600.504;
  5. Cirrus Wanty Gobert Pro Team con 539.752;
  6. Deceuninck Quick Step con 424.294;
  7. Astana Premier Tech con 385.460;
  8. EF Pro Cycling con 267.972;
  9. Jumbo-Visma Cycling con 234.361;
  10. Team Bike Exchange (ex Mitchelton Scott) con 233.292;
  11. Qhubeka Assos (ex Ntt) con 198.407;
  12. Ag2r Citroen Team con 193.247;
  13. Bora hansgrohe con 189.200;
  14. Lotto Soudal con 183.242;
  15. Team DSM (ex Sunweb) con 143.077;
  16. Groupama-FDJ con 114.382;
  17. Cofidis con 111.085;
  18. Equipe Arkéa Samsic con 65.286;
  19. Bahrain Victorius con 64.904;
  20. UAE Team Emirates con 46.600;

Tra gli atleti italiani più seguiti su Facebook troviamo Vincenzo Nibali con 433.231 follower.

A livello globale troviamo Peter Sagan con quasi 1 milione e mezzo di follower.

Classifica Instagram (dati al 5 gennaio 2021)

  1. Ineos Granadiers con 952 mila;
  2. Movistar con 636 mila;
  3. Trek Segafredo con 514 mila;
  4. Deceuninck Quick Step con 488 mila;
  5. Bora hansgrohe con 402 mila;
  6. EF Pro Cycling con 379 mila;
  7. Team Bike Exchange con 334 mila;
  8. Jumbo-Visma Cycling con 320 mila;
  9. Astana Premier Tech con 319 mila;
  10. Team DSM con 287 mila;
  11. Team Qhubeka Assos con 213 mila;
  12. UAE Emirates con 203 mila;
  13. Lotto Soudal con 193 mila;
  14. Bahrain Victorious con 176 mila;
  15. AG2R Citroen Team con 171 mila;
  16. Arkea Samsic con 123 mila;
  17. Groupama FDJ con 106 mila;
  18. Cofidis con 92,8 mila;
  19. Israel Start-Up Nation (ex Israel Cycling Academy) con 73.6 mila.