Tom Dumoulin lascia il ciclismo

Tom Dumoulin lascia il ciclismo

0 0
Read Time:2 Minute, 3 Second

Il campionissimo della Jumbo Tom Dumoulin, già vincitore del Giro d’Italia 2017, ha deciso di lasciare il professionismo a tempo indeterminato.

Al momento non sembra un vero e proprio ritiro ma una pausa senza scadenza.

Per me è un grande problema, mia moglie mi segue quando seguo il ciclismo solo perché c’è lui.

Ecco quando ha detto nel suo comunicato a mezzo social:

Io e il team abbiamo deciso ieri il mio congedo dal nostro bellissimo sport per un periodo di tempo sconosciuto. Da tanto tempo sento una grande pressione ad esibirmi e sento che devo sempre fare il meglio per la squadra, per tutti gli sponsor, per i tifosi. Ma in questo ho dimenticato un po’ me stesso. Ho dimenticato cosa voglio veramente in questo sport e per il mio futuro. Non ho una risposta chiara per me stesso. In questo momento, in realtà, non sto facendo il meglio per le persone intorno a me. Ho davvero bisogno di tempo per chiarire le cose nella mia testa, ciò che voglio e su come lo voglio. È davvero bello fare questo passo e mi sento molto supportato dai miei amici, dalla mia famiglia e dal team. Prendere questa decisione mi è sembrato un grosso peso sulle spalle. Penserò e parlerò molto con molte persone e sono molto fiducioso che troverò le risposte nel prossimo periodo.

The team and I decided yesterday that I take a leave with an unknown time frame from our beautiful sport. For too long I feel a big pressure to perform and I feel that I always want to do the best for the team, for all the sponsors, the fans… But in that process I forgot my myself a bit. I forgot what I actually want within this sport and with my future. because I don’t have this answer clear for myself I’m actually also not doing the best for the people around me. I really need the time to get things clear in my head about what I want and how I want it. It feels really good to take this step and I feel very supported by my friends and family and the team to take this step. Taking the decision immediately felt like a big weight of my shoulders. I’m going to do a lot of thinking and talking to a lot of people and I’m very confident that I will find the answers the coming period.