E' un luogo di informazione sportiva, sociale, emozionale. Raccontare storie di persone, atleti, grandi imprese, trionfi e delusioni, è la nostra mission. Facciamo informazione, produciamo confronti ideologici.
E' un luogo di informazione sportiva, sociale, emozionale. Raccontare storie di persone, atleti, grandi imprese, trionfi e delusioni, è la nostra mission. Facciamo informazione, produciamo confronti ideologici.
Silvio Martinello, aria di complotto

Silvio Martinello, il più votato, perde la presidenza

La prima votazione ha visto Silvio Martinello portare a casa ben 84 voti (36,24%), Dagnoni 78 voti (34,06%), Isetti 68 voti (29,69%).

Si è dovuti ricorrere al ballottaggio tra Silvio Martinello e Dagnoni e l’ha spuntata quest’ultimo con 128 voti contro i 96 di Martinello.

Guardando i numeri vien da pensare che la maggior parte dei sostenitori di Daniela Isetti, al ballottaggio, abbiano visto in Dagnoni il loro migliore rappresentante.

Le elezioni si sono svolte tra sabato 20 e domenica 21: 229 votanti su 243 aventi diritto.

Cordiano Dagnoni, milanese di 56 anni, è il nuovo presidente della Federazione ciclistica italiana. Succede a Renato Di Rocco che ha occupato quel posto per ben 16 anni.