Giovanni Visconti, devo dire che il giro d’Italia 2021 è disegnato davvero bene

Giovanni Visconti, devo dire che il giro d’Italia 2021 è disegnato davvero bene

25 Febbraio 2021 Off Di EUGENIO MALASPINA
2 0
Read Time:3 Minute, 6 Second

L’indomani della presentazione del Giro d’Italia, ho chiesto un commento a caldo a Giovanni Visconti, in forze alla Bardiani CSF Faizané. Il percorso del Giro gli piace molto e, secondo lui, si addice alle caratteristiche del suo nuovo Team, ascoltiamo le sue parole:

Devo dire che il giro d’Italia 2021 è disegnato davvero bene ed in particolare per una squadra attaccante ma anche di sostanza come la mia Bardiani! Ci sono davvero tante tappe adatte a noi, due su tutte, secondo me. Sono quella di Sestola, nella quale passeremo vicino la nostra sede, e quella di Bagno di Romagna!

Sia a Sestola che a Bagno di Romagna ho fatto bene in passato. A Sestola fui staccato da Giulio Ciccone a pochi km dall’arrivo e poi fermato dal mio vecchio team, la Movistar, per favorire un attacco da dietro di Amador.

A Bagno di Romagna sempre in fuga fui, come si suol dire “messo nel mezzo”, in una giornata in cui davvero volavo e arrivai quinto! È la tappa dedicata ad Alfredo, ci terrei tanto a far bene“.

Portate anche Mario Cipollini al Giro? Scherzo ovviamente, ma lo vedo veramente immerso in questa nuova avventura con la Bardiani, vi sta aiutando? È un valore aggiunto per il team?

Hai detto bene, si è davvero immerso in questa nuova avventura, la vive quasi come uno di noi corridori (in attività intendo) ha esperienza e grinta da vendere ed è un ottimo consigliere per chi ha voglia di ascoltarlo. Dico così perché sai come la penso sui giovani che pensano di sapere già tutto . Sicuramente anche al giro sarà tra noi“.

Ti sento veramente carico, ed è un ottimo punto di partenza per fare bene!

Sono molto motivato anche se per ora sono proprio a terra fisicamente“.

Come mai?

Ho avuto un problema di salute importante a novembre che mi ha fatto aumentare di peso e mi ha tolto le forze. Più peso e meno forza non è il massimo ma la stagione è lunga quindi ci sarà tempo per riprendersi. Intanto cercherò di essere utile ai miei compagni come posso, anche creando il gruppo compatto che sto già vedendo. Ci divertiremo“.

Giovanni Visconti, ti auguro di tornare presto in forma, è un anno importante per tutto il movimento ciclistico internazionale. Il fatto di avere il morale alto è molto importante per raggiungere la piena forma.

Prima del Giro ci saranno molte gare, anche particolarmente impegnative, utilissime per raggiungere la condizione migliore.

Il nuovo viaggio è iniziato, il tuo e il nostro sta ripartendo non senza difficoltà a causa anche della pandemia. Il 3 marzo si inizia la stagione made in Italia, a Laigueglia nella Liguria arancione. Lo sport è vita e va oltre la malattia, oltre il tempo. Il ciclismo le salite le affronta, le supera, le riaffronta, cade e si rialza sempre.

Le foto sono tratte dalla pagina Facebook del team Bardiani CSF Faizané.

Riflessione

Una delle critiche più gettonate a questo Giro d’Italia è relativa all’assenza di tappe in alcune Regioni.

Sicilia, Sardegna, Calabria e Campania non verranno attraversate dalla corsa rosa, mentre la Puglia verrà appena sfiorata con l’arrivo a Foggia.

Non è un vero problema, le Regioni citate sono state teatro di molte tappe nel 2020 e ogni anno non si può andare dappertutto. Ci sono anche questioni di budget, di logistica a decidere un percorso piuttosto che un altro e poi, vedi quest’anno, ci sono da onorare diversi anniversari.

Ben vengano quindi le tappe piemontesi, ben studiata la tappa Ravenna – Verona dedicata a Dante Alighieri. Il sommo poeta è nato a Firenze, deceduto a Ravenna e fece di Verona la sua città.

Altri articoli su Visconti, clicca qui