MONDIALE GRAVEL, SABATO 8 LE DONNE ELITE, 50 iscritte di 17 nazionalità

MONDIALE GRAVEL, SABATO 8 LE DONNE ELITE, 50 iscritte di 17 nazionalità
Share News
60 / 100

“Si inizia sabato con le gare femminili e con quelle maschili Over 50. Evento clou la prova delle Donne Elite, con Ferrand Prevot e Longo Borghini“.

Vicenza e Cittadella, a un capo e all’altro del primo campionato del mondo Gravel professionisti, sono pronte al grande evento. I riflettori stanno per accendersi, sabato e domenica nel Veneto verranno eletti la regina e il re dello sterrato, i primi nell’albo d’oro della specialità.

Tenendo conto delle categorie amatoriali, gli atleti registrati sono complessivamente 559, in rappresentanza di 39 nazioni nazioni.

Sabato 8 ottobre alle 12 prenderà il via la prova delle Donne Elite. Si sono iscritte 50 cicliste, di 17 nazionalità. Gli occhi sono puntati soprattutto sulla francese Pauline Ferrand Prevot, la poliedrica fuoriclasse che in questa stagione si è già aggiudicata i titoli iridati nel XCO, nello Short Track e nella Marathon. Un’altra star del cartellone è indubbiamente Elisa Longo Borghini, che non ha la stessa confidenza della Ferrand Prevot con il fuoristrada ma è uscita dal mondiale australiano con una condizione strepitosa, come stanno a dimostrare le sue vittorie al Giro dell’Emilia e alla Tre Valli Varesine. 

Alle 12.15 sarà la volta degli Uomini Over 50, mentre dalle 12.20 sono previste le partenze delle altre categorie femminili, suddivise per gruppi di età. Si parte da Campo Marzo a Vicenza e si affrontano subito i Colli Berici, la parte più impegnativa dell’altimetria. Le donne gareggiano  sulla distanza di 140 chilometri, con un dislivello attivo di 700 metri”. (PP Sport Events)

60 / 100