Cultura

29 articoli

image_pdfimage_print

Abbi cura di me, il testo e il video originale

Adesso chiudi dolcemente gli occhi e stammi ad ascoltare. Sono solo quattro accordi ed un pugno di parole. Più che perle di saggezza sono sassi di miniera Che ho scavato a fondo a mani nude in una vita intera Non cercare un senso a tutto perché tutto ha senso Anche in un chicco di grano si nasconde l’universo Perché la natura è un libro di parole misteriose Dove niente è […]

Condividi

Abbi cura di me, inno alla vita

«essere parte dell’immenso, di un disegno molto più grande della realtà» simone cristicchi Forse non piacerà a tutti ma è la canzone più ricca di contenuti, una storia di umanità, l’inno in perfetto stile #Cristicchi. Da #Magazzino18 in poi l’artista ci ha abituati ad aspettarci da lui molto di più di una canzonetta, vere e proprie storie in musica. Simone Cristicchi torna a Sanremo dopo 6 anni di assenza e […]

Condividi

Tirreno Adriatico Jesi

Marco Scarponi Presidente Il comitato organizzato ci informa che oggi, presso il negozio Le Velo’, é stato presentato alla stampa il comitato tappa. Il presidente sarà Marco Scarponi e il Presidente onorario Roberto Mancini. Che partenza!!!!! Marco Scarponi, fratello del compianto è amatissimo Michele, è molto conosciuto per la sua attività di sensibilizzazione a favore dei ciclisti troppo spesso vittime della strada. Dopo la tragica scomparsa del fratello, ha dato […]

Condividi

Acqua, il dono più grande

L’acqua è il dono più grande che l’essere umano e la natura abbiano ricevuto. Tutta la vita nasce dall’acqua. Siamo stati battezzati con l’acqua, i nostri tessuti sono intrisi di acqua. Senza bere acqua non possiamo vivere se non solo pochi giorni. L’acqua è di tutti, serve a tutti, togliere l’acqua è come togliere la vita. L’acqua scorre nei ruscelli, sulle spiagge, attraversa regioni e stati, attraversa i nostri corpi. […]

Condividi

Arrosticini, che sapore

Gli arrosticini sono un prodotto culinario appartenente alla tradizione pastorale abruzzese. Sembra siano stati inventati negli anni 30 del secolo scorso nella zona del Gran Sasso d’Italia (la zona compresa tra la Piana del Voltigno fino a Penne). Sono espressione culinaria della pastorizia stanziale e la leggenda narra che furono inventati negli anni ’30 da due pastori del Voltigno che tagliarono carne di pecora vecchia, difficilmente mangiabile, in piccoli pezzi. […]

Condividi

VEnezia, unica nel mondo

Nebbia fitta quando il treno si ferma alla stazione Santa Lucia. Sulla riva del canal Grande vi sono alcune stupende pasticcerie-bar dove consumare un buon caffè con pasta. Mentre la nebbia si dirada e il tepore del sole inizia a scaldare le ossa, il caffè ci da energia e calore alle viscere. Iniziamo a percorrere le Calli in direzione piazza San Marco facendo sosta al ponte di Rialto. Avanzando tra […]

Condividi

Cesenatico in festa

La città del porto canale, del mare, del Pirata, con le sue barche caratteristiche allestite a Presepe. La grande folla chiassosa avanzante su entrambe le sponde sino ai fanali di ingresso al porto. Le lussuose auto davanti al Grand hotel Cesenatico e al Da Vinci. Tra un aperitivo ed un caffè si attende la sera. Tutto è pronto per salutare l’anno che verrà è per ricordare l’anno che va a […]

Condividi

Bassano, il suo ponte e la sua montagna

È dicembre ma se fosse agosto o maggio, poco cambierebbe. Bassano del Grappa è da sempre la città del ponte, del monte Grappa, della Grappa, degli alpini e dei ciclisti. Città bellissima che si estende tra una riva e l’altra del fiume Brenta solcata dai passi dei numerosi turisti e locali che, attraversando le due piazze, giungono sino al famoso ponte detto degli alpini. Ponte unico in Italia mostra visibilmente […]

Condividi

Creta

Questa storia risale a qualche anno fa, esattamente alla fine di maggio, inizio di giugno del 1994. Era la seconda volta che uscivo dai confini d’Italia (la prima mi ero recato a Londra in gita scolastica nel 1988). Io e Caterina decidemmo di andare a Creta, una delle più belle isole greche, ricca di storia di cultura e soprattutto di una spettacolare coreografia naturale. Decollammo dall’aeroporto Valerio Catullo di Verona […]

Condividi

La stella cometa è già sopra di noi

La stella cometa 46P/Wirtanen, soprannominata “cometa di Natale” è già visibile ma il giorno migliore per osservarla ad occhio nudo, o con un cannocchiale commerciale, sarà il prossimo 16 dicembre. La stella deve il suo nome allo scopritore, l’astronomo americano Alvar Wirtanen che per primo, nel 1848, ne osservò la traiettoria Intorno alle ore 21:30, quando passerà nel punto più vicino alla Terra, a soli 11 milioni di chilometri di distanza, potrà […]

Condividi