L’Aquila

5 articoli

image_pdfimage_print

Alle gran fondo perché?

L’industria del ciclismo ha trovato nelle gran fondo una notevole fonte di guadagno. Aumentano ogni anno sia di numero che di costo di iscrizione (si va dai 35 euro ai 110). Dovrebbero essere eventi amatoriali ma tra i partecipanti, sono sempre i primi al traguardo, vi sono molti finti amatori o pseudo professionisti o come si voglia definirli. Si va dai 12 mila iscritti della 9 Colli ai 10 mila […]

Condividi

Rovigo – L’Aquila 2015

Nel 2015 ho voluto collegare ancora una volta due città unite dalla tragedia del terremoto dell’Aquila. Due località che si sono battute molte volte sui campi da rugby, e da sempre amiche. All’indomani della scossa delle 3.32 del 6 aprile 2009, i volontari della provincia di Rovigo misero in piedi e gestirono un campo di accoglienza presso Roio Piano, a pochissimi chilometri dal centro della città. Quel viaggio l’avevo pianificato […]

Condividi

Ladyhawke il film, luoghi d’Italia

Molti di noi hanno visto il film Ladyhawke diretto da Richard Donner, nel 1985. La trama del film ce la ricordiamo, pertanto la tralasciamo. Non molti probabilmente si sono chiesti, e hanno fatto ricerche per capire in quale remoto paese siano state girate le bellissime immagini. Ebbene, le riprese sono state fatte quasi totalmente in Italia e hanno interessato le province di Cremona, Parma, Piacenza, Massa Carrara, L’Aquila, Belluno. Scene […]

Condividi

Arrosticini, che sapore

Gli arrosticini sono un prodotto culinario appartenente alla tradizione pastorale abruzzese. Sembra siano stati inventati negli anni 30 del secolo scorso nella zona del Gran Sasso d’Italia (la zona compresa tra la Piana del Voltigno fino a Penne). Sono espressione culinaria della pastorizia stanziale e la leggenda narra che furono inventati negli anni ’30 da due pastori del Voltigno che tagliarono carne di pecora vecchia, difficilmente mangiabile, in piccoli pezzi. […]

Condividi

Vi racconto la mia prima volta a Campo Imperatore

Non conoscevo l’Aquila, non vi ero mai stato sino al 2009 quando una serie di forti scosse di terremoto provocarono numerosi crolli e, purtroppo, 309 vittime. Fu quella delle 3.32 del 6 aprile la più distruttiva ed è oramai nella memoria di tutti noi. In quegli anni lavoravo per la Protezione Civile e collaboravo alla gestione di un Campo di Accoglienza montato nei pressi di Roio Piano. Il mio primo […]

Condividi