Tour de France

19 articoli

image_pdfimage_print

Parlare di Bartali non è semplice

Gino Bartali nei temi di maturità. Avrei svolto sicuramente questo. Bartali e Dalla Chiesa, due uomini che hanno combattuto e che, entrambi, hanno salvato vite umane, tra la seconda guerra mondiale e la mai terminata guerra contro la criminalità organizzata. Due uomini che hanno lottato, combattuto contro qualcosa di enorme ed entrambi hanno vinto. Mi auguro che i ragazzi che hanno scelto il tema su Gino Bartali ( Ponte a […]

Condividi

Chris Froome, frattura del femore, gomito e costole

Niente Tour de France per Chris Froome caduto durante la ricognizione della crono del criterium del delfinato. I giornali inglesi riferiscono di un intervento al femore durato ben 4 ore. 40 minuti, invece, ci sono voluti per ricomporre il gomito. Quello che ha portato il campione in terapia intensiva semvra essere stata l’ingente perdita di sangue, dicono 2 litri. Almeno 6 mesi di stop per il fuoriclasse britannico. Gli facciamo […]

Condividi

Chris Froome, probabile frattura del femore

Niente Tour de France per Chris Froome caduto durante la ricognizione della crono del criterium del delfinato. Era caduto anche l’anno scorso, poche ore prima del crono prologo del Giro d’Italia partito da Gerusalemme. Quest’anno non aveva partecipato al giro d’Italia per perfezionare la preparazione per la corsa a tappe francese. Stagione che rischia di finire senza gloria nd gare quella 2019. Speriamo che possa riprendere più presto possibile. Una […]

Condividi

Vincenzo Nibali alla TREK Segafredo nel 2020

Massimo Zanetti, capo supremo del Team TREK Segafredo, in una intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con il forte ciclista siciliano ora alla Bahrain Merida. “Ho preso Vincenzo Nibali. L’ho voluto fortissimamente e finalmente ce l’ho fatta. E’ bravo e buono, come tutti i campioni. Il campione è così: modesto, non se la tira, perché non deve dimostrare nulla a nessuno. Quando uno non […]

Condividi

Lauro Bordin, il campione di Crespino imbattuto dal 1914

Mio padre Giovanni, Luigi, Artemio Malaspina era di Crespino. Ho zii e cugini in quel piccolo comune italiano a ridosso del Po, il grande fiume Non ne sapevo nulla. Imperdonabile! Solo ora, grazie ai racconti di RaiSport Giro d’Italia, ho scoperto che a pochi km da casa mia e a pochi metri da casa di mio papà nacque un campione del ciclismo d’altri tempi. Il suo nome è Lauro Bordin, […]

Condividi

Lungo il fiume turchese

Il geologo Mario Tozzi, nel suo libro “L’Italia intatta” (Mondadori) ci fa presente che “ha la fama di fiume più naturale dell’intero continente europeo”, stiamo parlando del Tagliamento. E’ il più grande corso d’acqua del Friuli Venezia Giulia con i suoi 170 km di lunghezza ed un bacino di quasi 3000 km quadrati. Le sue acque, di colore verde/azzurro quasi turchese, regalano forti e indimenticabili emozioni a chi, con cuore […]

Condividi

Il mio monte ventoso

Mont Ventoux (Francia) Attraversata la frontiera Italia-Francia si giunge in Costa Azzurra. La si attraversa tutta, pagando profumatamente i tratti di autostrada a pedaggio fisso, e si prosegue in direzione Marsiglia. Dopo circa 300 km dal confine si giunge ad Avignone, la famosa città della Provenza sede del Palazzo dei Papi. Dormiamo qui presso l’hotel Bristol sito su una delle vie principali della città murata proprio all’interno del centro storico […]

Condividi

Gino e Fausto

Sotto l’albero di Natale ho trovato un nuovo libro dal titolo “Gino e Fausto – una storia italiana” scritto da Franco Quercioli – ediciclo editore. Me l’ha regalato una persona che mi conosce da quando ho visto per la prima volta la luce, mio fratello maggiore. Appena terminata la lettura di “In fuga” di Davide De Zan, mi sono tuffato a capofitto in questa opera scritta da un insegnante elementare […]

Condividi

“In Fuga” di Davide De Zan

Davide è giornalista e conduttore televisivo; ha “debuttato” su Telemontecarlo e ora lavora per Mediaset. Ha seguito per tanti anni, come inviato, il Giro d’Italia, il Tour de France, le Grandi Classiche e le Olimpiadi.

Condividi

E poi, e poi… Adriano De Zan

Chi non ricorda quel “E poi … e poi…” pronunciati dal grande cronista televisivo del ciclismo Adriano De Zan quando elencava i nomi dei ciclisti che superavano la linea del traguardo? Ho iniziato a seguire il questo sport che avevo appena sei anni, si mi piaceva il calcio come tutti ma mi interessava di più la bicicletta, quella con il manubrio ricurvo, quella da corsa. Forti in bici ci si […]

Condividi